Costruisci il tuo successo. Il Mental Coaching è cosí importante?

La cooperazione tra corpo e mente verso un unico obiettivo.

Ti è mai capitato di allenarti duramente per mesi, per poi arrivare ad una gara completamente impreparato dal punto di vista mentale?
Seppur ogni atleta è consapevole che allenare il proprio corpo è un requisito indispensabile per affrontare sfide e raggiungere obiettivi sportivi, solo pochi di essi dedicano attenzione all’allenamento mentale.

Un corpo allenato risponde quasi sempre agli stimoli, ma a differenza del fisico, una mente poco allenata può giocare brutti scherzi, incidendo negativamente sulle performance ed aumentando il rischio di infortuni, oltre che compromettere il raggiungimento degli stessi obiettivi.

La mente, come il corpo, per essere rafforzata ha bisogno di un allenamento tecnico e costante, tuttavia con il giusto tempo, ognuno può costruire una psicologia robusta e godere di un ottimo equilibrio psicofisico.

La mia Mission

Ci sono momenti nella vita di tutti in cui tale disequilibrio si accentua, spesso a causa di molteplici impegni lavorativi e quotidiani.
Ho affrontato personalmente il problema di includere lo sport agonistico in mezzo alla vita universitaria e da lavoratore full-time, e posso dire con certezza che per riuscire nel mio intento ho dedicato molta attenzione all’aspetto motivazionale, programmando la mia mente a raggiungere specifici obiettivi.

Grazie ad un’esperienza di scambio culturale negli Stati Uniti, ho potuto osservare come gli Americani approcciano allo sport e quanto tempo ed attenzione essi dedicano alla preparazione mentale rispetto che in Italia, in cui spesso quest’ultima viene considerata superflua.
Da qui è nato il mio desiderio di studiare Coaching ed intraprendere un percorso professionalizzante: oggi sono un coach professionista certificato da ICF, la più grande associazione professionale al mondo di coaching, con oltre quaranta mila membri in oltre 130 paesi.
La mia Mission è aiutarti a scoprire quali sono i tuoi obiettivi e supportarti a raggiungerli nel più breve tempo possibile, al fine di farti costruire una straordinaria e robusta psicologia orientata al tuo successo.

In questo articolo è mio intento:

  1. farti ragionare consapevolmente su quanto sia importante porsi degli obiettivi, oltre che avere un forte equilibrio mente-corpo
  2. svelarti un’opportunità straordinaria per cominciare ad allenare la tua mente attraverso un percorso di Coaching insieme.

1. A chi è rivolto?

L’allenamento mentale è un rapporto strategico di fiducia ed alleanza tra l’atleta ed il coach, ideale per tutte quegli sportivi che vogliono raggiungere un livello più elevato di performance, di apprendimento o di soddisfazione.
Un atleta può avvicinarsi al Coaching per diversi motivi: affrontare una sfida, un’opportunità, un obiettivo procrastinato o considerato urgente, oppure colmare un gap di consapevolezza, di capacità e fiducia interiore delle proprie risorse e dei propri valori, ma anche affrontare un lavoro molto impegnativo con tempi stretti o desiderare di ottenere risultati più rapidamente, e ancora gestire l’insuccesso nell’ambito professionale e personale, affrontare le relazioni con gli altri per raggiungere obiettivi prioritari, sviluppare una visione chiara in vista di scelte importanti, gestire il successo quando problematico, ritrovare un equilibrio tra lavoro e vita privata (work life balance), individuare le proprie potenzialità e capire come applicarle a proprio vantaggio etc…

Tra le priorità del percorso di Coaching c’è dunque stabilire cosa sia un vero obiettivo, come porselo in maniera intelligente e soprattutto come programmare la propria mente per raggiungerlo nei giusti tempi.
Un obiettivo si definisce tale se è specifico, misurabile, orientato ad un’azione, realistico, scadenzato, ecologico, scritto e coniugato in forma positiva al tempo verbale presente, coinvolgendo il sistema sensoriale.

Oltre ad imparare a lavorare per finalità, il Coaching permette di sviluppare la concentrazione (focus), riconoscere consapevolmente i propri valori e limiti, ricordare momenti del passato in cui questi si sono superati in modo da disporre di un metodo replicabile per il futuro. 

E’ inoltre possibile capire come direzionare correttamente la propria energia ed individuare eventuali condizionamenti, generalizzazioni, distorsioni, autosabotaggio, manie di perfezionismo e paure di fallimento che troppo spesso si presentano come i peggiori ostacoli sul percorso.
In generale, dunque, il Coaching è la garanzia per la costruzione di un solido equilibrio mente-corpo.

2. La figura del Coach

Il coach è una figura capace di ascoltare attivamente l’atleta attraverso tutti i cinque sensi, cogliendo emozioni, linguaggio del corpo e ambiente circostante. Egli combinando strumenti di Programmazione Neuro Linguistica (PNL) e di Coaching, è capace di porre delle domande profonde che innescano nello sportivo un processo cognitivo interiore, volto alla scoperta e all’apprendimento di strategie e azioni che permetteranno di migliorare le sue performance oltre che la qualità della vita.

Obiettivo principale del coach è dunque costruire un grande rapporto di fiducia con l’atleta, ed instaurare un’alleanza strategica che getterà le basi per il successo del percorso che si affronterà insieme verso il raggiungimento degli obiettivi prefissati. E’ responsabilità del coach dunque analizzare quali aree della vita dello sportivo richiedono attenzione e quali sono invece in armonia, supportandolo nella corretta individuazione degli obiettivi.

Percorso di Coaching: la Struttura

Un percorso di coaching è suddiviso in tre step

  • Una sessione iniziale chiamata Intake Session della durata di circa due ore , in cui il coach e l’atleta si conoscono per la prima volta e si valuta la possibilità di lavorare insieme. In questa circostanza si gettano le basi del rapporto di fiducia, credibilità ed autenticità, ma soprattutto si esamina quello che lo sportivo ha intenzione di fare e dunque quale obiettivo vuole perseguire.
  • Da qui ci si proietta verso un secondo step, ossia le Ongoing Sessions della durata massima di un’ora. Queste sessioni sono il cuore del percorso.
  • Infine, l’ultimo step è la Final Session, che è finalizzata ad analizzare da dove si è partiti a dove si è arrivati, al fine di ancorare il percorso e la strada che si è intrapresa insieme e dunque fare il punto della situazione, celebrare il raggiungimento degli obiettivi, offrire la possibilità allo sportivo di fare tesoro dei nuovi apprendimenti acquisiti per il futuro e per le nuove sfide da affrontare. 

Caratteristiche

Il percorso di Mental Coaching sarà strutturato in maniera completamente personalizzata basandosi sugli obiettivi personali, professionali e sportivi dell’atleta, bilanciando e coordinando un lavoro fisiologico e compatibile con la sua preparazione fisica:
Tale attività sarà dunque orientata alla costruzione di una psicologia robusta ed al raggiungimento di un solido equilibrio mentecorpo.

3. BENEFICI

Attraverso il percorso di Mental Coaching lo sportivo ha l’occasione di conoscere i suoi valori, e di essere più consapevole e più fiducioso delle sue qualità e delle sue risorse.
L’atleta comincerà a prendere in mano la sua vita, entrando in contatto con le sue emozioni  e dando ascolto ai suoi bisogni.
Potrà sfruttare il suo enorme potenziale utilizzando le risorse dentro di sé e avrà modo di fare chiarezza e trovare maggiore serenità, al fine di migliorare le sue capacità relazionali e dare priorità ai suoi obiettivi.
Dedicare attenzione all’allenamento mentale permette ad uno sportivo di affrontare nuove sfide ed opportunità che lo aiuteranno a smettere di procrastinare i suoi obiettivi e le sue ambizioni oltre che a non avere più paura del fallimento e dell’insuccesso.
E in tutto ciò, si stupirà nel vedere come sarà facile raggiungere i suoi obiettivi.

VANTAGGI

Tale percorso è garantito dalla professionalità e dal codice etico ICF ed è adatto anche e soprattutto a chi non ha mai avuto familiarità con il Mental Coaching ed è pensato con un orizzonte lungimirante, utile per tutta la stagione/carriera dello sportivo interessato, che può usufruire del servizio comodamente online tramite call e video call, dovunque egli si alleni e viva.

COSA HAI IMPARATO OGGI?

Molti atleti dedicano attenzione solo alla preparazione del proprio corpo, ignorando quanto l’allenamento mentale possa fare una grande differenza sulle prestazioni sportive oltre che in generale sulla qualità della vita personale. 

Attraverso un grande rapporto di fiducia instaurato tra il coach e lo sportivo, l’allenamento mentale è adatto a chiunque abbia la volontà di migliorare il proprio presente ed il proprio futuro.

4. Passa all’azione

Se ora ti sei incuriosito o sei deciso ad intraprendere un percorso di coaching insieme, sono a tua disposizione. 

Come puoi cominciare? Passa all’azione e contattami. 

La vita è un viaggio che può prendere tante direzioni, ma sarai sempre tu a deciderne il percorso.

Gianpaolo


Gianpaolo Caprino
🧠ICF Coach & 🔵 LUXX Profile Master 🔴
https://www.gianpaolocaprino.com/
https://linktr.ee/gianpaolocaprino


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Open chat
Welcome to VIGO Strength Sprint Hurdles.
Can we help?